L'Ato in Lombardia

A livello regionale sono state emanate varie leggi regionali, tra le quali si ricorda la L.R. 20 ottobre 1998, n. 21 con la quale la Regione Lombardia ha suddiviso il territorio regionale in 12 ATO, 11 coincidenti con i limiti amministrativi delle Province e 1 per la sola Città di Milano.
Con atti successivi la Regione ha disciplinato i rapporti tra gli Enti locali ricompresi nell’ATO, scegliendo prima la forma della convenzione di cooperazione e approvando un Regolamento per il funzionamento dell’Autorità d’Ambito (Conferenza d'Ambito), successivamente, a seguito della soppressione dell’Autorità d’Ambito ad opera dell’art. 2 comma 186 bis della L. 191/2009, la forma dell’Azienda Speciale provinciale mediante la L.R. 21/2010.


A partire dal luglio 2011 è quindi cessato il Consorzio Autorità d’Ambito della Provincia di Brescia quale forma consortile tra tutti i comuni dell’ATO e la Provincia, con il trasferimento delle funzioni all’Ufficio d’Ambito della Provincia di Brescia, in qualità di azienda speciale provinciale.


L’ATO della provincia di Brescia coincide dunque con il territorio della Provincia di Brescia e ricomprende oltre alla Provincia di Brescia i 206 Comuni bresciani.


 

Riferimenti Normativi


Ultima modifica: Mar, 09/02/2016 - 12:25